Minoxidil per caduta dei capelli: tutti i pro e i contro

0
29
minoxidil

Quali sono i pro e i contro del Minoxidil che, molto spesso, viene utilizzato per la lotta alla caduta dei capelli? Questa è una domanda che moltissime persone si pongono e alla quale è giusto cercare una risposta esaustiva e precisa.

Ecco, quindi, che si deve partire con lo specificare cos’è il Minoxidil e perché viene consigliato.

 

Cos’è il Minoxidil e perché si usa

Sono tantissimi i farmaci per la cura della calvizie anche se, è utile sottolinearlo, non tutti sono efficaci allo stesso modo. Ecco perché alcuni di questi, come il Minoxidil, sono più noti e utilizzati, mentre altri lo sono molto meno.

Una terapia anti-caduta dei capelli prevede l’utilizzo di alcune sostanze, oltre che piccoli accorgimenti per evitare di stressare cute e capelli. Tra queste c’è, appunto, il Minoxidil. Il farmaco in questione è in commercio già da molti decenni e, a dire il vero, venne lanciato sul mercato come rimedio per l’ipertensione. Nel corso degli anni, però, venne notata la sua potente influenza sulla ricrescita dei capelli e, pertanto, questa è diventata la sua principale applicazione.

In poche parole, questo farmaco va a stabilizzare quello che è il ciclo vitale del capello, così da regolarne le fasi. Si utilizza a livello topico e, pertanto, va anche a stimolare la vasodilatazione e questo nutre il follicolo. Sono in vendita schiume e lozioni a base di Minoxidil, che, come detto, devono essere applicate direttamente sulla cute.

Solitamente, il trattamento prevede l’applicazione del prodotto almeno 2 volte al giorno, concentrandosi sulle zone in cui i capelli appaiono diradati. I primi, importanti risultati si hanno dopo circa 6 mesi di trattamento anche se, è bene sottolinearlo, per sospendere la cura si deve chiedere un consulto medico. L’utilizzo di Minoxidil, infatti, va interrotto in maniera graduale e non brusca, al fine di non avere degli effetti collaterali.

 

A questo punto non rimane che capire quali sono i contro di questo prodotto. Esistono, infatti, delle controindicazioni del Minoxidil che non è possibile non prendere in considerazione. Si deve sottolineare che, in una prima fase della terapia, si può notare una caduta dei capelli ancora più rapida e preoccupante. In realtà il tutto è normale: il prodotto va a far cadere i capelli in fase catagen, per ripristinare capelli in fase anagen. Tuttavia, si può verificare anche una ricrescita anomala di peli, così come delle irritazioni della pelle nelle zone trattate. In questi casi, naturalmente, è importante chiedere un consulto medico per capire il perché di tutto ciò. Alcuni pazienti hanno anche accusato dei dolori all’addome e dei problemi cardiocircolatori: in questi casi, l’intervento del medico deve essere repentino, al fine di non avere delle ripercussioni anche molto gravi sulla propria salute.

Alla luce di quanto detto, si capisce che una terapia a base di Minoxidil deve sempre essere prescritta da un medico specialista dei capelli, altrimenti si rischia di avere dei problemi che vanno ben oltre la caduta degli stessi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui