La caduta di capelli stagionale: cosa la causa e come affrontarla

0
32
caduta capelli stagionale

Quando si avvicinano l’autunno o la primavera si inizia a pensare alla possibile caduta di capelli. Si tratta di un qualcosa che allarma non poco, poiché proprio in questi periodi di transizione stagionale si nota una perdita di capelli decisamente superiore rispetto a quella che, invece, avviene in altri periodi dell’anno.

Di cosa si tratta, quali sono le cause e, soprattutto, entro quali limiti è normale? Cerchiamo di rispondere a queste specifiche domande, così da andare a capire cosa accade alla nostra chioma in determinati periodi dell’anno.

 

Caduta di capelli stagionale: quando preoccuparsi

Capita spesso di notare una caduta maggiore di capelli e allarmarsi. Perché? Fa sempre molta paura vedere i propri capelli cadere, perché si immagina il peggio e si pensa che la strada verso la calvizie sia ormai spianata. Non è sempre così!

È utile sottolineare che, entro certi limiti e in determinati periodi dell’anno, la caduta dei capelli è un qualcosa di normale e fisiologico. Naturalmente, questa affermazione va approfondita!

Entrando nello specifico, quindi, si deve dire che soprattutto in autunno la perdita di capelli si intensifica e, come detto, entro certi limiti è normale. Il ciclo vitale del capello, infatti, prevede la nascita e la caduta dello stesso e questo è fisiologico.

Ecco, quindi, che è possibile dire che in questi periodi di transizione, si ha un ricambio della propria chioma. Perché avviene ciò? Perché cambia il rapporto di ore di luce e buio e questo fa sì che ci siano delle ripercussioni sull’equilibrio ormonale del nostro corpo. Una delle conseguenze, quindi, è la caduta dei capelli, che avviene in maniera più intensa rispetto ad altri periodi dell’anno.

Anche stress, inquinamento ambientale e altri fattori intensificano la caduta dei capelli che, però, oltre certi limiti (e fuori stagione) deve preoccupare se si presenta in maniera importante.

Cosa si può fare per arginare la situazione? Ci sono tanti accorgimenti che è possibile prendere e, tra questi, c’è il cambio di alimentazione. Inserire le vitamine nella propria dieta quotidiana, ad esempio, aiuta la salute dei capelli, così come lo fa anche la riduzione dello stress. Inoltre, è utile andare a lavare e trattare i capelli in maniera dolce e delicata. Non lavarli troppo di frequente e non scegliere prodotti troppo aggressivi sia per la cute che per le lunghezze è il primo passo per avere una chioma perfetta e senza troppi capelli cadenti.

Ecco, quindi, che è importante andare ad analizzare la caduta e le sue cause, ricordando che se questa avviene in primavera o in autunno ed entro certi limiti è normale. Si tratta, come detto, del fisiologico processo vitale dei capelli stessi, che nascono e dopo un certo lasso di tempo vengono sostituiti da altri.

I capelli sono importanti e curarli nel modo giusto è la soluzione ideale per cercare di arginare il problema della caduta. Naturalmente, nel caso in cui si noti una perdita troppo abbondante, è sempre utile chiedere l’intervento di un esperto del settore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui