Calvizie: intervenire in tempo aiuta a salvare i capelli?

0
34
calvizie tempo

Una delle domande che ci si pone più spesso in merito alla calvizie riguarda proprio le tempistiche. Come spesso accade, anche in questo caso vale il discorso che solitamente si fa sulla prevenzione. Alcuni comportamenti, infatti, aiutano a salvaguardare la salute del capello e permettono a quest’ultimo di crescere in maniera sana, senza sfibrarsi o spezzarsi e senza cadere se non in maniera fisiologica.

Sappiamo, infatti, che i capelli hanno un ciclo vitale e che, quindi, una percentuale di caduta c’è sempre e, entro certi limiti, è fisiologica. Quello che deve essere considerato come un campanello di allarme è, invece, la caduta eccessiva. Prima di arrivare a questo, però, si può cercare di fare in modo che i capelli siano sani e forti.

Come? Si parte dalla tavola: la dieta è molto importante per la salute dei capelli. Le vitamine e altri importanti elementi sono vitali per la nostra chioma e, pertanto, si devono sempre mangiare cibi che li contengano o prendere degli specifici integratori alimentari.

Tuttavia, quando si notano le prime avvisaglie di perdita dei capelli si deve cercare di agire in maniera repentina. Abbiamo già detto che intervenire nei giusti tempi può salvare dalla calvizie, totale o parziale che sia.

Inutile sottolineare quanto la paura di perdere i capelli sia un vero e proprio incubo, che viene vissuto in maniera drammatica. Ecco perché risulta molto importante capire in che modo intervenire al fine di evitare il tutto. Sebbene non sempre ci si debba allarmare, in alcuni casi è importante correre immediatamente ai ripari, cercando di evitare danni irreparabili.

 

Sappiamo che la caduta dei capelli si manifesta in modi e con tempistiche differenti e che non tutti i casi sono uguali. Ciò che, però, è sempre importante è riuscire a capire cosa fare per cercare di arginare la perdita e farlo, soprattutto, entro il limite massimo oltre il quale non si torna indietro.

Ecco, quindi, che è innanzitutto importante consultare uno specialista dei capelli in grado di fare chiarezza sulla propria situazione, stilando un quadro generale della stessa. Come detto, infatti, non sempre si tratta di alopecia androgenetica, che è la forma più diffusa e comune. In alcuni casi ci sono alla base delle cause psiocologiche, ad esempio, ed è importante andare a capire in che modo fronteggiare il problema.

Ecco, quindi, che è utile capire che quelle che sono le cure migliori al fine di riuscire a impedire la perdita totale dei capelli devono essere personalizzate in base a quelle che sono i problemi di ciascun individuo. Non sempre i capelli cadono per lo stesso motivo e, pertanto, è indispensabile consultarsi con uno specialista del settore, al fine di capire il motivo della perdita.

Non perdere tempo è estremamente importante e, come sottolineato, in questo modo si può anche riuscire a risolvere del tutto la situazione. Basta farlo nei tempi e con i professionisti giusti, seguendo tutti quelli che sono i consigli che vengono dati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui