Perdita dei capelli e gravidanza: qual è la correlazione?

0
26
perdita capelli in gravidanza

Quando si parla di gravidanza si intende uno dei momenti più felici della vita di una donna. Tuttavia, è bene sottolineare che possono esserci anche dei problemi in questo specifico periodo che, pertanto, non risulta essere tutto rose e fiori.

Tra le problematiche che, più di tutte, possono insorgere in gravidanza c’è l’indebolimento e la perdita dei capelli. Perché tutto ciò accade e, soprattutto, cosa bisogna fare in questi casi? Il primo consiglio è, naturalmente, quello di non allarmarsi troppo. In questa condizione, in cui ci sono continui sbalzi ormonali, è normale che alcune parti dell’organismo ne risentano e, in particolare, è normale che i capelli si vadano a indebolire.

Come è noto, i capelli sono una sorta di indicatore dello stato di salute generale. Questo lo si capisce soprattutto se si pensa che alcune malattie, più o meno gravi, hanno tra i sintomi più importanti proprio la perdita dei capelli. Ecco, quindi, che si tratta di un aspetto da prendere sempre in considerazione anche se nel caso della gravidanza il fattore ormonale fa molto.

Le cause della caduta dei capelli sono molteplici. Ad esempio, ci può essere alla base di tutto una carenza nutrizionale. Le vitamine e i minerali, infatti, sono estremamente importanti per la salute della chioma e, senza di essi, i capelli si sfibrano e tendono a cadere.

 

Perché i capelli cadono in gravidanza?

Come detto, questo più di tutti è il periodo dei cambi ormonali per eccellenza. Ecco spiegato il motivo per il quale è estremamente importante andare a curare i capelli durante tutte le 40 settimane di gravidanza, dato che questi saranno sicuramente stressati dalla situazione.

Attenzione, però, a non generalizzare: non tutte le donne vedono dei peggioramenti così netti e non tutte, soprattutto, vedono i loro capelli cadere. C’è, infatti, chi ha una bella chioma anche in gravidanza e chi, invece, vede i propri capelli più indeboliti del solito, specialmente durante il primo trimestre di gravidanza.

Dire che gli ormoni hanno sempre delle ripercussioni negative sui capelli è sbagliato, perché in alcuni casi questi cambiano in maniera tale da rafforzare la struttura capillare. Tuttavia, in molti casi si assiste a un peggioramento della salute dei capelli che, però, non deve preoccupare: dopo il parto tutto torna alla normalità.

Naturalmente, se si osserva una caduta dei capelli troppo abbondante, è sempre buona norma rivolgersi a uno specialista del settore, in grado di consigliare una soluzione in linea anche con il periodo che si sta affrontando.

La cura dei capelli è sempre molto importante. Sia che ci si trovi nel periodo della gravidanza che in altri momenti della propria vita, è sempre utile ricordare che la calvizie non è un problema solo ed esclusivamente maschile e, pertanto, è importante mantenere tutto sotto controllo, così da non ritrovarsi a dover fare i conti con una caduta dei capelli troppo abbondante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui